profili-logo-extended
info@profilicaffe.it
Via girolamo vitelli, 17
00167 Roma
Image Alt

Caffè Profili

HOST MILANO 2017: IL CAFFE’ TORNA PROTAGONISTA

Tutto il mondo in una tazzina da caffè. Forte di un successo che dal Belpaese ha superato ogni confine – se ogni giorno nel mondo si bevono 2,25 miliardi di tazze, i più recente dati di Mintel indicano come, persino in una nazione come la Germania con poche tradizioni in materia, tre tedeschi su cinque consumino abitualmente la bevanda con benefici effetti sulla propria felicità – il caffè torna ad essere protagonista ad HostMilano 2017 (a fieraMilano dal 20 al 24 ottobre) all’interno del Sic, Salone Internazionale del Caffè. In tutto, saranno 593 le aziende partecipanti (+3% rispetto alla passata edizione), provenienti da 41 Paesi, con l’Italia a fare la parte del leone (due terzi degli espositori), seguita da Germania, Spagna, Svizzera, Usa.

Se tutti i big del settore hanno già confermato la loro presenza, tra gli espositori di Sic non mancheranno però nemmeno le piccole realtà emergenti. A dimostrazione della vitalità di un settore confermata anche dai più recenti dati di Ucimac, il comparto che rappresenta i Costruttori di Macchine per Caffè Espresso Professionali aderente ad ANIMA-Assofoodtec. In Italia, il settore “Macchine per caffè espresso” è arrivato, infatti, a registrare un giro d’affari di 445 milioni di euro nel 2016, con una crescita del 4,7% dovuta in larga parte al mercato estero, e una previsione pressoché analoga per quest’anno (+4,5%). In aumento anche le esportazioni (+3,8% l’anno scorso e +4,3% nel 2017), con una novità: se i principali mercati di destinazione restano quelli europei, è in netto incremento la quota destinata ai Paesi dell’area asiatica, in particolare Corea del sud e Cina.

  • The Experience Gallery: dove caffè e gelato si incontrano

    Caffè e Gelato: due universi attigui, diventati complementari, grazie a creazioni come quelle dei maestri gelatai e pasticceri, ormai sempre più contaminate con il mondo dei chicchi. E proprio per permettere ai visitatori della manifestazione di toccare con mano le mille sfaccettature della parola ibridazione, la grande novità dell’edizione numero 40 di Host 2017 si chiama The Experience Gallery. Non solo unponte di collegamento, una galleria per l’appunto, che unirà i padiglioni – i numeri sono il 10 e il 14 – in cui sono ospitati i due settori. Ma un vero e proprio luogo a sé, pensato per offrire a chi l’attraverserà un percorso all’insegna dei cinque sensi capace di mettere in contatto i mondi del Gelato Pastry e del Caffè.

    Tutto il caffè tra eventi, gare internazionali e sperimentazione

    Brewing e cold brewing, Ibrik, Dripper, AeroPress, Specialty. Se anche in Italia negli ultimi tempi il caffè ha smesso di essere sinonimo solo di espresso o cappuccino, e il suo vocabolario si è arricchito di termini prima sconosciuti, all’interno di Sic il prezioso chicco non poteva che mostrarsi in tutte le sue forme e varianti globali. Largo quindi a un’esplorazione a 360° del caffè non solo come bevanda, o come oggetto di cultura e di tendenza, ma anche come ingrediente da estrarre in vari modi, all’insegna della sperimentazione e del confronto tra metodi diversi. Ma oltre agli spazi espositivi, ad aiutare gli operatori del settore ad approfondire un prodotto in così rapida evoluzione, ad HostMilano 2017 non mancherà un fitto calendario di appuntamenti. Si parte con “Fantasie al caffè”, il concorso organizzato da Fipe, Federazione Italiana Publici Esercizi, che intende valorizzare le idee di chi, ogni giorno, vuole proporre qualcosa di nuovo riguardo al caffè, magari creando nuove ricette, dolci o salate, al bar o in cucina. I primi cinque classificati saranno invitati ad esibirsi presso lo stand Fipe al pad. 10 insieme a noti chef negli show cooking di Caffè in tavola e non solo…dove diventeranno testimonial di esperienze aventi protagonista il caffè, non solo nella sua accezione tradizionale, ma anche e soprattutto utilizzato in cucina come aroma capace di esaltare i sapori e conferire note esotiche alle ricette. Un vero e proprio salotto invece sarà al centro di “Pillole di discussione”, un format in cui i differenti modi di valorizzare l’uso del caffè saranno spunto per un confronto tra i testimonial delle diverse esperienze. Da non perdere, il 21 e 22 ottobre, il V° Gran Premio della Caffetteria Italiana organizzato da Aicaf, Accademia Italiana Maestri del caffè e, per le finali, sostenuto da Altoga: nella ricetta proposta ai giudici che decreteranno il miglior barista, dovrà essere presente almeno un ingrediente dell’enogastronomia italiana. Attraverso l’allestimento di diverse esperienze di consumo basate su caffè e liquori, il nuovo concept di Cafe Chronology (prodotto dal team World Coffee Events, in partnership con MUMAC) porterà i visitatori a rivivere la cultura del caffè tra i primi del Novecento e i giorni nostri. Il tutto attraverso un’immersione nei materiali e nella cultura legati alla ‘nera’, con macchine storiche, aromi e arredi d’epoca. Si chiamerà invece “Magie della Mixability” l’incontro a cura di Mixer Educational dove i maestri della mixology e della cucina si confronteranno con la tradizione per spiegare e insegnare ai professionisti del settore le proprietà e i benefici delle erbe naturali. Hub Coffee Science è invece un laboratorio con due percorsi esplorativi per comprendere i principi scientifici che sono alla base di acqua e caffè.

    Altre competizioni dedicate espressamente ai professionisti del bancone sono l’Espresso Italiano Champion, la gara per baristi organizzata dall’Istituto Nazionale Espresso Italiano (Inei): una corsa contro il tempo, a cui parteciperanno 15 baristi internazionali che, in soli 11 minuti, dovranno preparare quattro espressi e quattro cappuccini. Il tutto sotto gli occhi dei giudici sensoriali dell’Istituto Internazionale Assaggiatori Caffè (Iiac). Infine Milano Latte Art Challenge 2017, un nuovo format di competizione tra 12 baristi scelti tra i migliori Latte Artist mondiali, sviluppato dal team Trismoka.

Post a Comment